VERNISSAGE GRIF nell’Etruria in 13.1. Va davvero forte questo Varenne

Partito all’esterno di tutti in prima fila, Vernissage Grif è riuscito comunque a portare a casa questo Etruria. Dopo qualche battuta il favorito Vento Spritz, ha preso la testa su Villa Santina Jet. Ma agli 800 in 59, Vernissage ha iniziato la risalita accettando le inevitabili seconde ruote, fino ad arrivare a mettersi in posizione di sparo dietro Vento Spritz e tenendo chiusa Villa Santina Jet. Ai 400 finale i due si sono distaccati, con Vento che non ha retto il pressing, cedendo al figlio di Varenne una volta in retta. Notevole il tempo di 13.1, un decimo sotto il personale di Vernissage Grif, peraltro ottenuto alla corsa precedente finendo dietro a Valchiria Bar, che in quel frangente fece il record della generazione, poi subito strappatole da un altro Varernne, Vincennes Font.
Dicevamo che 13.1 è un tempo notevole, specie alla luce del fatto che se l’è fatta tutta di fuori. Insomma, forgiato da Lorenzo Baldi, il sauro di Gennaro Riccio ha tutte le carte in regola per disputare da protagonista la stagione dei tre anni.